Come Riciclare Chiusura del Dentifricio

15 Settembre 2020 0 di admin

Se siete appassionati nel campo del riciclaggio di materiale di scarto, ecco una semplicissima guida che vi aiuterà a conservare, pronto per l’uso, un pezzo del tubetto del dentifricio. Una volta terminato il dentifricio, infatti, non penserete mica di gettare via il tubetto prima di “salvare” alcuni pezzi!? Leggete questa idea.

Quello che ci servirà per questa guida è un semplice tubetto del dentifricio, sia esso con la chiusura a vite, sia esso a chiusura col clip. In entrambi i casi, ciò che dovremo “recuperare” dal tubetto di dentifricio terminato, potrebbero rivelarsi molto utili. Una volta terminato il dentifricio, lavate per bene il suo interno con della semplice acqua, in modo da evitare di sporcarvi quando lo dovrete aprire con la forbice.

Una volta che avete pulito il più del dentifricio rimasto attaccato sulle pareti al suo interno, prendete un paio di forbici e provvedete a tagliare via il tubetto del dentifricio dalla chiusura. Tagliato via il tubetto conserverete solamente la parte del tubetto su cui viene avvitato il tappino e il tappino stesso. Prima di conservarlo però, procedete alla pulizia totale della parte su cui viene avvitato il tappino.

Se infatti, una volta tagliato via il tubetto, guardate bene la parte su cui viene avvitato il tappo, al di sotto di esso sarà certamente presente una certa quantità di dentifricio. Ripulite per bene anche questa parte, quindi lo potete conservare insieme al suo tappo pronto per essere adoperato come oggetto di recupero. Potrebbe, per esempio, servirvi come chiusura di una bella collana fai da te, o comunque, chi apprezza riciclare, potrebbe dare altre mille funzioni a questo oggettino che si rivelerà veramente utile.